La Legge di Bilancio 2022 ha previsto al comma 609 che, ai fini del rinnovo contrattuale 2022/24 del personale statale, siano stanziati a carico del bilancio dello Stato 310 mln di euro per l’anno 2022 e 500 mln di euro a decorrere dal 2023.

Nelle more della definizione dei CCNL e dei provvedimenti negoziali relativi al personale in regime di diritto pubblico, a valere su tali importi, verrà corrisposta l’anticipazione dell’indennità di vacanza contrattuale così suddivisa:

–         Dal 1° aprile al 30 giugno 2022: 0,30% degli stipendi tabellari in godimento

–         Dal 1° luglio 2022: 0,50% degli stipendi tabellari in godimento

La Ragioneria Generale dello Stato chiarisce che “l’importo dell’IVC 2022 è stato calcolato provvisoriamente sulla base dello stipendio previsto dai vigenti CCNL di riferimento. Tale importo si aggiunge a quello relativo all’IVC in godimento dal 2019 e andrà rideterminato all’atto dell’entrata in vigore del CCNL 2019-2021 sulla base del nuovo stipendio”.

La tabella con i relativi importi da corrispondere a titolo di IVC è scaricabile dal seguente link:  https://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONE-I/attivita_istituzionali/monitoraggio/pubblico_impiego/indennit_di_vacanza_contrattuale/