In merito all’assenza nel CCNL del 16.11.2022 di riferimenti alla contrattazione integrativa di livello territoriale, l’ARAN ricorda che, come da consuetudine adottata in sede di rinnovi contrattuali, gli istituti che non richiedano interventi di aggiornamento e/o di modifica non sono riscritti all’interno del nuovo testo contrattuale. Al contempo l’applicabilità delle previgenti norme contrattuali che non siano state disapplicate o sostituite dalle nuove norme è espressamente sancita nei rinnovi contrattuali, come al vigente art. 2 comma 8 CCNL 16.11.2022: “Le disposizioni contrattuali non disapplicate o sostituite in forza dei precedenti CCNL del comparto Funzioni Locali continuano a trovare applicazione, ove non espressamente disapplicate o sostituite dalle norme del presente CCNL.” ; ne consegue che, applicando detta norma, l’istituto della Contrattazione integrativa di livello territoriale è attualmente ancora disciplinato dall’art. 9 del CCNL del 21 maggio 2018.